Menu
  • header_02.jpg
  • header_03.jpg
  • header_04.jpg
  • header_05.jpg
  • header_06.jpg
  • header_07.jpg
  • header_08.jpg
A+ A A-

Benvenut*!

Da sinistra alcuni partecipanti alla 2° Didjeridoofesta a Bologna:
Carla Agarella, Daniele Rizzi, Christian Muela, Marco Cuzzani,
Andrea Furlan, Jacopo Mattii, Francesco Gibaldi e Gianni Placido.

Benvenut* in Didjeridooing... clicca qui per conoscere la nostra storia!!!

UNA BREVE FOTOGRAFIA DEL PANORAMA DIDJERIDOOISTICO ROMANO

di Christian Muela

L'idea che mi porta a scrivere quest'articolo riflette il desiderio di un dialogo tra diverse comunità in Italia, al fine di creare o stimolare l'idea di una rete di musicisti aperti a lavorare in sinergia. Parto da Roma ovvero la più grande metropoli di Italia, storicamente luogo di confronto e scambio tra diverse culture.

Oggi questo tipo di confronto è un immagine sfocata, dovuta ad un surplus di realtà che convivendo non possono emergere facilmente e l'unico modo per promuovere e sostenere dei progetti è quello di riconoscersi in più identità sociali. Essere trasversali! Suonare il didjeridoo, non è solo un passatempo anche se la maggior parte dei musicisti di questo strumento (come la maggior parte dei musicisti in genere) comincia a praticare il didjeridoo in maniera ludica per poter “esprimere” se stessi.
Quattro anni fa, appena giunto nella capitale, suonare il didjeridoo non mi era  più sufficiente cercavo spazi e situazioni che mi permettessero di esercitarmi e coltivare nuovi stimoli per la mia ricerca musicale. Ero venuto a conoscenza di un locale molto interessante per tutto ciò' che riguardava “l'etnico” e un gruppo di didjeriduisti chiamati Didje open project. Il locale si chiamava Shiva, nel quartiere di San Lorenzo, posto che mi ha permesso di conoscere una grande amatrice dello strumento aborigeno, che mi ha poi messo in contatto con altri musicisti famosi nella zona, cioè Marcello Ballardini di Aboriginal Trip e successivamente Fabio Gagliardi e Martina Lupi dei Tuparuja. Per molto tempo il negozio di Shiva è stato il tempio del didjeridoo, un luogo che ti accoglie in maniera intima... quasi una biblioteca di un certo tipo di musica.
E' stato l'anno in cui ho deciso che per migliorare dovevo cominciare ad insegnare e a tutto oggi ritengo che quella è stata una decisione molto felice visto il livello di consapevolezza acquisito non solo tecnica ma anche relazionale. Il didjeridoo è una porta dall'interno verso l'esterno!
Come accennato il mio primo approccio allo strumento era  soprattutto il piacere di suonare e esprimersi senza un apparente obiettivo ma come spesso accade quando si intraprende un percorso pieno di stimoli la curiosità spinge a vedere cosa può esserci dopo, sempre più in là dal semplice desiderio di suonare.
Sapere che dietro l'angolo si “nascondono” altri appassionati, ognuno portatore di diverse esperienze, mi ha indotto a pensare quanto utile e stimolante sia stato prendere consapevolezza dell'appartenenza a una rete attiva e concreta. La difficoltà maggiore è stata trovare una forma che facilitasse l'accesso a questo mondo di conoscenze, anche perché chi si avvicina a questo strumento ancora non ha ben chiaro come muoversi. Conoscere il collettivo “Didje open project” è stato molto utile e anche se raggiungere i componenti è ormai difficile, vedere la loro pagina didjeromani aiuta a comprendere come il gruppo è nato dalla volontà di aggregazione  per condividere un idea.

Oggi seguendo la stessa scia di questo gruppo, sta nascendo un collettivo chiamato Respiro Armonico, formato da un piccolissimo gruppo di didjeriduisti portatori di diverse esperienze spesso trasversali al didjeridoo. Il progetto nato a Ottobre grazie ad una serie di incontri informali a Villa Borghese prima e in seguito sul lungo mare di Ostia con spettacoli di improvvisazione (a breve sarà disponibile gratuitamente la raccolta di improvvisazioni registrate sul lungo mare di Ostia) si è connotato come aggregatore di persone impegnate in ricerche sulla suonoterapia, il reiki, lo shiatsu ovvero percorsi legati al benessere ma anche studenti in via di formazione, un esempio su tutti Dario Astengo, neo-laureato in antropologia (ha preparato una  tesi sul didjeridoo e l’impatto creatosi nel processo di globalizzazione in occidente), tutti uniti dalla volontà di creare uno spazio per le espressione terapeutica e ludica del suonare. Il gruppo è momentaneamente rintracciabile solo su facebook e al momento rappresenta solo una piccolissima parte della realtà didjeriduistica romana che non si chiude solo all’esigenza terapeutica della musica ma ricerca forme di sostenibilità che nella maggior parte dei casi consistono formarsi seguendo corsi e seminari e anche nell' auto-formazione, suonando e valorizzando competenze professionali in contesti di facile accesso come busking e jam session nei locali.
Da pochissimo sono stati organizzati dei cicli di seminari con il nome di I.D.E.M. (Italian Didjeridoo Extended Meeting) organizzati da Marcello Ballardini coinvolgendo didjeriduisti famosi da tutta Italia, con l'obiettivo di diffondere buone prassi utili allo sviluppo di un percorso artistico professionale (per info scrivere Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Nonostante queste iniziative, il panorama musicale del didjeridoo a Roma risulta ancora “informe” rispetto al panorama di strumenti più convenzionali in occidente,e e la coesistenza di diverse realtà musicali alternative rende difficile osservare con chiarezza l'immagine che si sta delineando ma è certo che alla base di questo panorama si sta creando il terreno per implementare una rete di musicisti pronti a promuovere un modo di intendere la musica più aperto ad una rete di relazioni.

Didji News

Convocazione assemblea ordinaria Didjeridooing 2016

ASSOCIAZIONE CULTURALE DIDJERIDOOINGVia Bertini, 30 – 40127 BolognaCodice Fiscale 91345780372 Bologna, 21 Aprile 2017 CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA Signori Soci, ai sensi dell’articolo 9 dello Statuto, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’intestata Associazione che...

21-04-2017

Leggi tutto

Seminari armonici 2017

Lieti di annunciare la 5a edizione dei Seminari Armonici a Bologna. Sabato 25 e Domenica 26 Marzo 2017.

09-01-2017

Leggi tutto

Ritiro di didjeridoo 10a edizione

Il prossimo “Ritiro di Didgeridoo” si terrà il 29, 30 Aprile e 1° maggio 2017 a Garzigliana, Torino. Tutte le informazioni: http://www.artietradizioni.it/didgeridoo-ritiro-10th/ . Giunto ormai alla sua 10° edizione, tuttavia...

19-11-2016

Leggi tutto

La leggenda del surfista col didjeridoo

La leggenda narra di un giovane surfista della scena underground di Monaco, il quale vagando in un parco ascolta per la prima volta lo strano suono del didjeridoo rimanendone folgorato...

17-11-2016

Leggi tutto

Corso di didjeridoo a Nonantola

CORSO DI DIDJERIDOO A NONANTOLA Presso Officine Musicali di Nonantola (Modena) DA OTTOBRE A DICEMBRE 2016 Le iscrizioni sono aperte!!!

16-09-2016

Leggi tutto

Bascherdeis: un festival ad alto tasso di F.I.L.

In qualità di artisti di strada con il duo di didjeridoo e percussioni Ab Origine, abbiamo avuto modo e piacere di girare la penisola in lungo ed in largo nei vari...

02-09-2016

Leggi tutto

Tribal Elek 2016 reportage

Vorremmo spendere due parole sul Festival Tribal Elek organizzato da Benoît Armand e giunto oramai alla sua decima edizione. Dall'accoglienza fino ai fuochi di artificio finali il festival è stato...

17-08-2016

Leggi tutto

Convocazione assembela ordinaria anno 2015

ASSOCIAZIONE CULTURALE DIDJERIDOOING Via Bertini, 30 – 40127 BolognaCodice Fiscale 91345780372 Convocazionea assemblea ordinaria anno 2015 Carissimi Soci, ai sensi dell’articolo 9 dello Statuto, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’intestata Associazione che si...

13-04-2016

Leggi tutto

Seminari armonici 2016 - 4a edizone

Tornano i seminari armonici con due imperdibili appuntamenti: SABATO 16 APRILE 2016: Scacciapensieri con Francesco GibaldiDOMENCIA 17 APRILE 2016: La respirazione circolare per strumenti a fiato con Gianni Placido.Prosegui per le...

01-03-2016

Leggi tutto

Guarda i video

  • Didjeridoo electro acoustic set
  • Gianni Placido 120 sec. didgeridoo challenge
  • Ab Origine: Keeping the wire -  live@Movieda
  • Yogadooing: Hatha Yoga for didjeridoo players (and not only)
  • Ab Origine: Der Zeitgeber - didjeridoo and cajon
  • Seminari armonici 2015: il didjeridoo musicale
  • Ab Origine - The Call - Didjeridoo & Cajon
  • Ab Origine _La via di uscita live@Ibis
  • Ab Origine - Randori - Didjeridoo & Cajon
  • Ab Origine: La via di uscita parte IV
  • Ab Origine - La via di uscita promo
  • Musical didjeridoo 5:  60 seconds didjeridoo challenge - Gianni Placido
  • 1 second didjeridoo challenge
  • Musical didgeridoo 6: Multi Frequency/Strasser comparison
  • Musical didgeridoo 4: Nuovo giorno_new edit
  • Ab Origine - Cantandomi, live@SenzaNome
  • Ab Origine - Narta Rajan - Didjeridoo & Cajon
  • Yin2Yang - Dancing on the edge of the mind, live@Leggere Strutture
  • Ab Origine - Technowood live@Leggere Strutture
  • Ab Origine - Crossroad roots - Didjeridoo, Cajon, Jew's harp
  • Musical didgeridoo 3: piano comparison
  • Yin2Yang - Dancing on the edge of the mind
  • Ab Origine: Keeping the wire - didgeridooessential
  • Yin2Yang - Interstellar overdrive
  • Musical didjeridoo 2:  didgeridoo and bilma
  • Ab Origine : Breathless promo
  • Tibetan blues in Dharamshala
  • Ab Origine: Down in the belly
  • Didgeridoo meets India!
  • Didgeridoo meets stomp box
  • Ab Origine - Daimon - Didjeridoo & Jew's harp
  • Musical didgeridoo 1: Cantandomi
  • Ab Origine - Kshanti - Didjeridoo & Cümbüş
  • Ab Origine - Randori - Didjeridoo & Shakuhachi
  • Didgeridoo duo live in Bologna: Gianni Placido & Gabriele Gubbelini
  • Didgeridoo Bologna Live: Nuovo Giorno

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies.